Dovrebbero concludersi entro questa settimana i lavori necessari a rimuovere i detriti sulle ex statale 19, in territorio di Lauria.

Tanto è emerso dal tavolo tecnico che si è tenuto l’altro ieri nel centro tirrenico, alla presenza dell’assessore regionale, Carmine Miranda Castelgrande, dei rappresentanti della Protezione Civile, della Provincia di Potenza e del sindaco, Angelo Lamboglia. Castelgrande avrebbe anche assunto l’impegno a reperire i fondi necessari alla messa in sicurezza del costone sbriciolatosi tra il 12 e il 13 gennaio scorsi.

Oltre ai lavori, per così dire, sul campo, il primo cittadino Lamboglia ha anche reso noto che, a breve, sarà ultimato uno studio geologico utile a quantificare il tipo di interventi e le somme necessarie per attuarli.

Nelle more dei lavori, è altresì emerso dall’incontro, è stata anche valutata la possibilità di riaprire almeno parzialmente il tratto interessato: ipotesi che, però, non sembrerebbe essere immediata.

Bisogna in ogni caso fare presto, perché quell’arteria è di vitale importanza per il territorio lauriota.

Il tavolo si è riaggiornato a metà febbraio.

Piero Miolla

Commenta l'articolo