Lo sport come strumento per l’inclusione e l’educazione. Lo ha ribadito il sindaco di Montescaglioso, Vincenzo Zito, alla vigilia del match di basket in carrozzina in programma domani alle 18, al Pala Wojtyla, tra i Boy L’Ultima Luna e leVolpi Rosse Firenza.

“Come ribadito in più occasioni lo sport rappresenta un grande momento di inclusione sociale e veicolo di trasmissione di messaggi educativi. Il tutto assume ancor più importanza se i protagonisti sportivi sono degli atleti in carrozzina che, nonostante le difficoltà, non si sono mai persi d’animo e, con sacrifici, che rappresentano un motivo di esempio per chiunque, con tenacia e passione hanno deciso di mettersi in gioco.

Nello specifico, a Montescaglioso una bella realtà di rivincita è rappresentato dal roster del Basket in carrozzina, unica squadra lucana a disputare un campionato a livelli così importanti.

Grazie alla preziosa attenzione dimostrata fin da principio dall’Assessore Francesca Fortunato, man mano questo sport è riuscito a farsi conoscere sempre più. Volendo dimostrare tutto il nostro affetto a questi atleti, nella giornata di domani 2 febbraio alle ore 18.00 presso il Palazzetto Karol Wojtyla di Montescaglioso, in occasione della partita tra Boys L’Ultima Luna e Volpi Rosse Firenze valevole per il Campionato Nazionale Serie B – Girone C, sono invitati tutti i cittadini a partecipare. Nell’occasione, saranno presenti i vertici Sportivi Regionali e Nazionali, varie Istituzioni e gli organi di stampa”.

.-.

Commenta l'articolo