Dopo oltre cinquant’anni la Stazione Carabinieri di Grassano cambia sede.

La nuova Stazione dell’Arma è ubicata al primo piano della Scuola dell’Infanzia “Don Bosco”. Con l’insediamento dei Carabinieri nella nuova sede provvisoria, si supera una criticità che si protraeva da oltre venti anni.

L’Amministrazione Comunale di Grassano, infatti, a seguito di verifiche strutturali espletate dai tecnici nei mesi scorsi, aveva riscontrato che il vecchio stabile situato in via della Rimembranza 22 non era più idoneo ad ospitare gli uffici dell’Arma a causa di alcune crepe che avevano intaccato la struttura dell’immobile. Sono stati disposti ulteriori e più approfonditi accertamenti per verificarne la staticità.

Pertanto, per evitare che la cittadina rimanesse priva di un presidio dei Carabinieri, con relativi disagi sia in termini di sicurezza sia per gli stessi residenti che avrebbero dovuto rivolgersi alla Stazione di uno dei paesi limitrofi, non volendo rinunciare allo storico presidio dell’Arma sul posto, l’Amministrazione Comunale ha individuato i locali all’interno dell’istituto scolastico “Don Bosco”, che sono confacenti sia alle esigenze temporanee dei Carabinieri che a quelle della cittadinanza, con un presidio di sicurezza costante nel centro del paese.

Da alcuni giorni il sindaco di Grassano, Filippo Luberto, ha consegnato le chiavi dei locali (in comodato d’uso gratuito) al comandante della Stazione dei Carabinieri, ed in questi giorni si stanno ultimando le operazioni di trasferimento.

E’ un risultato importante che è stato possibile raggiungere grazie alla sinergia istituzionale tra la Prefettura di Matera, l’Arma dei Carabinieri e la locale Amministrazione comunale che si è dimostrata particolarmente attenta e vicina all’Arma, prodigandosi per la soluzione rapida della problematica.

Nel prossimo futuro le Istituzioni lavoreranno a stretto contatto per individuare una nuova sede definitiva nel centro del paese e richiedere i necessari finanziamenti per la costruzione dell’opera.

1 commento

  1. Sono traslochi molto complessi e complicati che ci vuole un ventennio per l’esecuzione! Così anche nel ns paese.

Commenta l'articolo