“We are one” è un video per la dignità. Dove cantanti, artisti e attori, condividono con i richiedenti asilo le storie di desolazione, ma anche di speranza, delle migrazioni. La musica intona, perciò, la lingua dei migranti, sulle note della solidarietà. E così, i profughi degli Sprar lucani cantano con alcuni grandi interpreti della canzone italiana, come Fiorella Mannoia e Paola Turci. Coordinati da un gruppo di creativi e musicisti, facenti capo all’Associazione Krikka di Bernalda, capitanata da Manuel Tataranno e Simone Cammisa. Con la partecipazione di un altro artista bernaldese illustre, il cabarettista Dino Paradiso. In una produzione videografica distribuita e prodotta da “Mediterraneo Cinematografica”, gestita da altri “geniali” bernaldesi, Angelo Troiano e Giuseppe Marco Albano, in sinergia con Francesco Lattarulo. Due anni di lavoro laboratoriale, sintetizzato in un brano orecchiabilissimo, in salsa reggae, nell’ambito dei progetti Sprar, gestiti dall’Arci nella Regione Basilicata.

I migranti hanno scritto, creato, provato e composto in sala di incisione, assieme alla band jonica, impegnata, sin dalla sua nascita, in ambito sociale. Ha preso quindi vita il brano multietnico, intitolato “We are one”, cantato dai profughi africani, provenienti da diverse nazioni. Un confronto a più voci, sostenuto dai ritmi coinvolgenti della condivisione culturale. Per raccontare storie di vita diverse, ma legate dalla passione per l’arte e la musica. Quindi l’idea del video, con la collaborazione di “Mediterraneo Cinematografica”. Al progetto hanno dato la loro disponibilità, oltre a  Mannoia e Turci, anche numerosi volti noti del cinema, come Claudio Bisio, Rocco Papaleo e Paolo Kessisoglu. La realizzazione del videoclip è stata offerta dall’Arci e dall’ Associazione Krikka,con scopi anche benefici. Gli eventuali proventi, infatti, andranno a supporto di iniziative di salvataggio di migranti a beneficio della “Mediterannea Saving Human”.

Il produttore Angelo Troiano afferma: “Siamo orgogliosi come “Mediterraneo Cinematografica”, di aver preso parte a questo progetto, insieme ad Arci Basilicata. Consapevoli di aver dato un forte e significativo messaggio d’amore e di integrazione”. Manuel Tataranno si dice “altrettanto fiero di questa bellissima iniziativa, tutta da vedere e ascoltare”. Gli altri protagonisti del video musicale “We are the one” sono: Brunori Sas, Luca Barbarossa, Zulu 99 Posse , Achille Lauro, Andy – Bluvertigo, Mauro Ermanno Giovanardi, Diodato, SudSoundSystem, Giuliano Sangiorgi, Valeria Solarino, Vittorio De Scalzi, Massimo Schiavon, Francesco Di Leva, Adriano Pantaleo, Francesco Baccini, Marco D’Amore, Salvatore Esposito, Fabio Celenza, Filippo Solibello e Raphaël.

Angelo Morizzi

Commenta l'articolo