Skeet Ferrandina

Il presidente della Fitav (Federazione italiana tiro a volo), Luciano Rossi, ha vistato, sabato scorso, la sede dell’Asd Skeet Ferrandina.

“E’ stata una visita storica – ha dichiarato il tecnico federale, Nicola Irene -. Il presidente, accompagnato dal suo vice, Paolo Fiori, e dal consigliere nazionale Fiorenzo De Rosa, ha fatto visita al nostro club, che vanta oltre dieci lustri di vita associativa, nella stupenda cornice dello stand situato sulla strada provinciale Salandra-Ferrandina”.

Queste le parole di Rossi: “Mi trovo nella vostra sede, in questa splendida cornice paesaggistica, dove ho potuto constatare che qui vive il vero significato di sport, di passione pura, dimostrata tra l’altro dallo spirito di unione e solidarietà che vi contraddistingue. Continuate cosi, sono queste realtà a far sì che la nostra Federazione sportiva sia la prima in seno al Coni, ma anche la prima in seno al Comitato Internazionale”.

Ad accogliere Rossi e i suoi accompagnatori, oltre ad un nutrito gruppo di soci e tiratori, anche i due vice presidenti del sodalizio aragonese, Nicola Cuccarese e Franco Martoccia. Plauso è stato rivolto anche alla attività svolta dallo Skeet Ferrandina come centro Cas (Centro di avviamento allo sport) giovanile, sotto la supervisione proprio del tecnico federale, l’allenatore Nicola Irene. Insomma, per i soci e gli atleti del club basentano è stata una grande soddisfazione ricevere la visita del numero uno italiano della federazione: un motivo di vanto e orgoglio che potrebbe portare ancora maggiore entusiasmo tra i frequentatori del club, che negli ultimi anni ha ottenuto importanti risultati in ambito regionale, e non solo.

Ricevere la visita del presidente di una Federazione alla quale si è affiliati non è cosa da poco e dimostra il grande appeal di un sodalizio che vuole continuare a crescere e ad affermarsi, anche come centro di avviamento allo sport.

Piero Miolla

Commenta l'articolo