Il confronto tra due culture, quella pugliese e quella milanese, è stato alla base del dialogo tra la scrittrice Malusa Kosgran e le ragazze dell’associazione Culture in Movimento di Miglionico durante la presentazione del romanzo “In attesa degli altri, trasmettiamo musica da ballo”, che si è tenuto sabato 8 giugno nel suggestivo auditorio del Castello del Malconsiglio.

Alla presenza di un pubblico numeroso e alquanto attento, tra i protagonisti della serata si è sviluppata una discussione che ha saputo scavare nelle pieghe del nostro paese  alle prese con il boom economico dell’immediato dopoguerra, ricavandone spunti di riflessione così incisivi da aver reso il dibattito coinvolgente.

Infatti, le due giovani intervistatrici Michela Trotti e Martina Lascaro, hanno sottoposto la scrittrice a una serie di domande che, se da una parte ne hanno messo a nudo  la sua  personalità, dall’altra hanno fatto emergere quel filo logico che unisce il sud al nord del paese. In sostanza un incontro tra culture che si sono studiate a vicenda lasciandosi reciprocamente contaminare.

La presidente dell’associazione Graziana Ventura ha scelto con cura alcuni passaggi significativi del romanzo, letture che hanno indirizzato il dibattito sul tema dell’immigrazione e soprattutto sui travagli giovanili, che sono simili in ogni epica, alle prese con la scoperta di nuovi mondi pur all’interno di una inevitabile quanto formativa vertenza famigliare.

Come di consueto l’evento letterario è stato curato e coordinato da Marzia Dalessandro che, in qualità di responsabile letteraria dell’associazione, ne cura ogni dettaglio contribuendo alla crescita culturale del sodalizio miglionichese molto apprezzato dalla comunità.

La galleria fotografica, curata da Giuseppe Innocenzo Liccese, è disponibile sulla pagina Facebook “Inside Pomarico”.

Commenta l'articolo