I consiglieri regionali del M5S, Gino Giorgetti e Gianni Perrino, hanno presentato un’interrogazione a risposta immediata sulla vicenda della chiusura del Centro per l’Impiego Valbasento di Tinchi, comunicata al Comune di Pisticci dall’Arlab.

Nell’atto di sindacato ispettivo i due consiglieri evidenziano, tra le altre cose, che non è stata fornita una motivazione alla chiusura e che, chiudere il Cpi di Tinchi, comporterebbe la stessa fine anche per il Sub centro di Ferrandina. Tutto questo, in pratica, comporterebbe disagi ad una vasta platea di cittadini, che sarebbero costretti a rivolgere le proprie istante ai Cpi di Matera o Policoro.

Giorgetti e Perrino, infine, chiedono al presidente Bardi si la decisione di chiudere Tinchi sia o meno definitiva; quali sono le reali motivazioni; se i Cpi di Matera e Policoro siano in grado di assorbire l’utenza originariamente destinata a Tinchi.

Piero Miolla

Commenta l'articolo