Tornano i furti in appartamento e, con essi, anche il timore di ricevere la “attenzioni” dei ladri, a Pisticci centro. Marco Batta, giovane cittadino pisticcese, ha infatti reso noto che la sua casa, che si trova in via Europa, nel quartiere Cammarelle (uno dei più popolati dell’abitato) è stata “visitata” dai soliti ignoti sabato scorso, 6 luglio.

“Con mia moglie e le nostre due bambine – ha raccontato Batta – siamo usciti come facciamo praticamente tutti i sabato sera. La nostra assenza da casa è durata non più di tre ore, ma quando siamo tornati abbiamo trovato la camera da letto messa a soqquadro, monili d’oro e quel poco di denaro contante che avevamo in casa, spariti. I ladri – ha aggiunto Batta – sono quasi certamente penetrati nell’abitazione forzando la porta d’ingresso, probabilmente con un piede di porco. Abbiamo subito chiamato i Carabinieri, ai quali ho sporto formale denuncia contro ignoti, i quali sono poi giunti sul posto per un sopralluogo e tutta la procedura che le forze dell’ordine effettuano in questi casi”.

Torna, dunque, un pizzico di timore a Pisticci per un fenomeno che, in realtà, era stato nel recente passato soprattutto concentrato nelle campagne e a Marconia. Evidentemente, così come si creano nuove mode e nuove tendenze, anche il mondo della delinquenza ha le sue novità. La speranza è che si sia trattato di un episodio isolato, anche se lo stesso Batta ha riferito che un suo conoscente gli avrebbe riferito di un tentativo di furto nell’abitazione dello stesso, sventato solo perché lo stesso conoscente era in casa nel momento in cui i manigoldi avrebbero tentato l’irruzione.

Su quanto accaduto, come detto, indagano i Carabinieri di Pisticci che, per la verità, in questo momento storico sono spesso presenti e visibili in giro con pattuglie e posti di blocco. Da questo punto di vista, dunque, e anche grazie all’attività posta in essere pure dalla Polizia di Stato del locale Commissariato, il comprensorio di Pisticci è sicuramente molto ben vigilato e non ha molto da temere, anche se i delinquenti sono sempre pronti a sorprendere. Purtroppo.

Piero Miolla

Commenta l'articolo