L’Amministrazione comunale di Bernalda, guidata da Domenico Tataranno, sta lavorando per l’istituzione di un asilo nido comunale. Per rinverdire quello che un tempo, alquanto lontano, rappresentava un fiore all’occhiello della cittadina ionica. Sorgerà nei locali dell’ex Aula Magna del Liceo Scientifico “Matteo Parisi”, in via Anacreonte. L’assessora al ramo Antonella Marinaro ha dichiarato:

“L’Asilo nido è una nostra priorità. Voluta non come semplice supporto alle famiglie per la custodia dei bambini. Bensì come un ampliamento dell’offerta didattica e pedagogica sul nostro territorio. Stiamo collaborando con l’opera nazionale “Montessori”, per ottimizzare il tutto e ottenere la relativa certificazione. Sono già in fase di progettazione architettonica un “open space”, comprendente un giardino esterno, per attività all’aperto, e un piccolo orto didattico. Alcuni specialisti – prosegue l’assessore Marinaro – ci affiancheranno, inoltre, nella gestione degli spazi interni, secondo i criteri strutturali dell’Opera montessoriana. Anche in supporto didattico del personale che sarà impegnato. Insomma, si tratta di un progetto ampio, ambizioso, ma sostenibile, con acquisizione di fondi programmati. Di cui vogliamo andare orgogliosi. Per questo – ha concluso la referente di “Più Bernalda e Metaponto” – auspichiamo che l’iniziativa, dai risvolti sinergici, possa trovare appoggio e supporto anche da parte del gruppo consiliare di minoranza “Scelta Comune”.

L’asilo nido comunale è stato inserito tra le opere strategiche del Documento unico di programmazione 2020-2022, recentemente approvato, a maggioranza, nell’ultima seduta del Consiglio comunale di Bernalda. In città l’iniziativa sta incontrando il favore di tutta la comunità.

Angelo Morizzi

Commenta l'articolo