Cambio di guardia anche nel settore giovanile per il Bernalda Futsal. Il nuovo tecnico dell’Under 19 nazionale è Rocco Suriano. Succede al bernaldese Michele Gallitelli e allenerà pure il team regionale, l’anno scorso affidato a Falvio Do Amaral. Giovane ma già con tanta esperienza alle spalle, Suriano è uno dei top coach in circolazione del futsal lucano. Suriano ha guidato in carriera l’Avis Borussia Policoro dalla serie C1 fino alla promozione in A2. Con l’Orsa Aliano, invece, ha conquistato la serie cadetta e, infine, ha ottenuto una storica salvezza in B sulla panchina del Guardia Perticara. Suriano costituisce, perciò, un autentico lusso per la juniores rossoblu, chiamata al definitivo salto di qualità.

“Conoscevo la piazza di Bernalda – afferma Suriano –. Per me non è assolutamente un passo indietro, vista l’importanza dei settori giovanili per qualsiasi società. La collaborazione col tecnico di B Marcio Volpini sarà fondamentale. Bernalda è destinata a diventare una piazza di livello del futsal nazionale. Perciò –prosegue Suriano – mi sento privilegiato e fortunato a lavorare in questa società. Bernalda è una piazza esigente. Purtroppo lo scorso anno è stata fatale l’ultima partita. Questo, però, non ha scoraggiato la società, che si è messa subito al lavoro per ripartire e costruire una squadra forte”. Tra gli obiettivi quello di vincere il regionale e fare molto bene nel Nazionale.

“La speranza – riprende Suriano – è quella di portare nelle Nazionali giovanili qualche elemento del Bernalda Futsal. Gli under devono andare in prima squadra per fare minutaggio”. ll pensiero finale è dedicato ai tifosi e ai dirigenti rossoblu: “Bernalda ha un tifo eccezionale. I nostri tifosi sono presenti a tutte le gare, sia in casa che in trasferta. Conosco benissimo il PalaCampagna, per esserci stato da spettatore. Sono molto amico dei dirigenti del Bernalda Futsal anche fuori dal campo. Ascolterò e darò consigli. Sono giovani e molto preparati. Sarà un vero piacere collaborare con tutto lo staff”.

Angelo Morizzi

Commenta l'articolo