Con il suo Pisticci, da presidente, non è andato oltre la serie D, ma da ortopedico, Donato Panetta, ha già conquistato la serie C. Da qualche giorno, infatti, l’ex massimo dirigente del club gialloblù è stato nominato responsabile del settore medico del Francavilla Fontana, società che milita in serie C. “Non ci ho pensato su troppo – ha rivelato Panetta – ed ho accettato un incarico di prestigio. L’amore e la passione per il calcio, infatti, mi hanno spinto ad accettare con impeto”.

Una scelta d’impulso della quale, però, Panetta non si pente affatto. “Assolutamente no, anzi. Sono davvero orgoglioso e contento di questa chiamata. Cosa farò? Non andrò certo in panchina, anche perché le esigenze di lavoro non me lo permetterebbero. Seguirò tutta la rosa del Francavilla dal punto di vista medico in caso di infortunio: dalla valutazione dell’infortunio stesso all’eventuale intervento, per finire con la riabilitazione. A tal proposito va precisato che non sarò solo: la società, infatti, dispone di uno staff completo e professionalmente all’altezza che contempla tutte le figure necessarie”. Staff che, come detto, sarà diretto proprio da Panetta.

Il quale, attraverso la chiamata del Francavilla, prosegue la sua avventura nel mondo del calcio che ha frequentato prima da calciatore del Pisticci (per lui anche un’esperienza nelle giovanili del Modena) e poi da presidente. “Sono contento di essere rientrato nel mondo del calcio, che in qualche modo ha sempre segnato la mia vita. L’ho vissuto in campo e dietro una scrivania e, adesso, mi tocca viverlo, per così dire, in corsia”.

Infine, i ringraziamenti alla società. “Ringrazio il presidente Antonio Magrì per la chiamata e tutti coloro che mi hanno consentito di assumere questo importante incarico professionale”, ha concluso l’attuale presidente della Polisportiva Comprensorio Sport Pisticci.

Piero Miolla

Commenta l'articolo