Sei barbieri lucani, capitanati dal bernaldese Francesco Dilucca, referente regionale e, da quest’anno presidente provinciale della Fiam (la federazione italiana acconciatori misti), rappresenteranno la Basilicata, il 15 e 16 settembre prossimi, a Roma, alla prima edizione nazionale della “Champions Barber Cup”, una sorta di Coppa dei Campioni riservata ai maghi di pettine, forbice e rasoio. Annunciati circa 200 partecipanti da ogni angolo d’Italia, in rappresentanza di 17 regioni della penisola. I barbieri che difenderanno i colori della Basilicata alla “Chiampions Barber Cup” di Roma saranno Saverio Laino di Tito scalo, che si esibirà in “taglio pettine e forbici”; Vito Garrammone di Castelmezzano, che farà “barba sagomata”; Francesco D’Aquino di Montescaglioso, specialista in “taglio classico”; Giuseppe D’Aquino, di Montescaglioso, che gareggerà nel “taglio graduato”; Leonardo Caravita di Marconia, impegnato nel cosiddetto “taglio moderno” e Francesco Dilucca, di Bernalda, che eseguirà “barba tradizionale completa a rasoio”.

La vittoria in ambito nazionale consentirà, poi, di gareggiare per la successiva fase a livello europeo. Una grande opportunità che si offre a tutti i partecipanti. Francesco Di Lucca, che è il capo delegazione, vive e opera a Bernalda, dove gestisce un salone di acconciature maschili in piazza Garibaldi, da circa un quarantennio. “Sono stato avviato da mio padre – racconta Francesco – che mi ha inculcato la passione per questa magnifica arte. Anche lui, sin dalla tenera età, è stato barbiere, aprendo un salone ad appena 15 anni d’età a Pomarico. Per me è stato un onore avere il compito, in qualità di presidente lucano, di promuovere la partecipazione del team Basilicata alla “Champions Barber Cup”, organizzata a Roma dal grande Alessandro “Majestic” Di Saverio”.

Angelo Morizzi

Commenta l'articolo