Alcuni problemi agli impianti di depurazione hanno portato il sindaco di Maratea, Daniele Stoppelli, a vietare la balneazione sulla spiaggia di Fiumicello.

Il provvedimento, che riguarda il tratto di costa a partire dalla zona denominata San Michele e sino alla scogliera sul lato sud, ha spiegato il primo cittadino, è stato disposto sulla base “dei risultati microbiologici ed analitici” dai quali si rileva che “l’intera spiaggia non è idonea come area balneabile”.

Commenta l'articolo