Sarà il concerto di Alex Britti – Live 2019 il 18 agosto (ore 22 nell’anfiteatro La Salsa), a chiudere la 4 giorni di festività in onore del patrono di Pisticci, San Rocco. Un culto che ha radici nel 1656, quando il paese fu risparmiato  dal terribile flagello della peste. Da allora, il popolo onora in modo degno il miracoloso santo di Montpellier. Una novità assoluta quest’anno, con la Fanfara del 10° Rgt Carabinieri Campania di Napoli questa sera, accompagnerà la statua del Santo nell’ultimo tratto fino a Piazza  S. Rocco e alle 23 si esibirà con un gran concerto nella stessa piazza.

Il 12 agosto, ore 16,30 un corteo di  auto ha accompagnato il Santo nel quartiere residenziale dello scalo, dove una messa è stata celebrata dal parroco don Giuseppe Ditolve prima della processione per le vie del quartiere. Il 13 la statua ha visitato  Tinchi, Centro Agricolo e Marconia dove è stata accolta nella chiesa di San Giovanni Bosco. Al ritorno, Santa Messa nella nuova cappella di San Rocco, presieduta da don Rocco Rosano. Lo scorso 14 agosto sono stati recitati i Vespri in  Solennità dell’Assunta nella cappella San Rocco, con messa celebrata da don Manco. In serata, nell’Anfiteatro La Salsa la Compagnia Nuova Frontiera in collaborazione col Comitato Feste e patrocinio  del  Comune, anche in ricordo dell’amato don Leo Selvaggi, ha presentato con successo la commedia in vernacolo di Camilla Cisterna,“Le feste, le figlie, le palle”. A  mezzanotte in piazza s.Rocco, il seguitissimo spettacolo di Antonio Sorgentone (vincitore Italia’s Got Talent 2019). Il 15 processione dell’Assunta per le vie della città e in serata, ore 20, corteo di  auto, moto e cavalieri fino a Santa Maria del Casale. Alle 21,30 accensione Luminarie Piromusicali. Alle 21,30 in piazza San Rocco si è esibita la Band di Artisti “The Rivolution”. Alle 23,45, sparo di Fuochi pirotecnici della Ditta Danilo Madio di Bernalda ed in chiusura di serata in piazza Umberto I°, Cover “Opinea”.

Oggi 16 agosto, giorno clou con la solenne processione del santo dalla Chiesa Madre accompagnata dalla Banda Città di Marconia. Dopo la messa, officiata da Mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, sarà portato a spalla dai portatori in divisa, attraverso le principali strade della città e su cui i devoti, come da tradizione, appendono danaro e oggetti di valore. Alle 19,30 in piazza dei Caduti, saluto al Milite Ignoto da parte della Fanfara dei Carabinieri ed a seguire processione e fiaccolata fino a piazza San Rocco con la presenza del sindaco Viviana Verri e altre autorità civili e militari, accompagnato dalla fanfara dell’Arma e dal Complesso Bandistico Città di Pisticci. A seguire il concerto dei Carabinieri e lo sparo dei fuochi pirotecnici della ditta Madio, previsti intorno alle 23.

Domani, 17 agosto, è il giorno del Carro Trionfale. In mattinata processione di San Vito. In Piazza San Rocco, alle 21,30 Cover “Battisti 10 hp”. Alle 23, arrivo del Carro in piazza San Rocco  con accensione  luminarie  piromusicali. Alle 0,30 sparo di Fuochi in piazza La Salsa e alle 00,45, in piazza Umberto spettacolo musicale Cover Moda. “Lucio Battisti Cover”. Alle o,45 Fuochi pirotecnici a La Salsa. La 4 giorni si concluderà col gran concerto di Alex Britti, la sera del 18.

La Ditta “LuminaArt Lux di Paternopoli curerà illuminazione mentre, per i fuochi pirotecnici, scelte la ditta Danilo Madio di Bernalda. Quattro i complessi bandistici: il Città di Pisticci (1-15-16-17 agosto), “Bassa Musica di Molfetta (12 agosto) e Gran Concerto bandistico Città di Marconia (16 agosto), oltre all Fanfara dei Carabinieri del 10° Reggimento Campano (16 agosto).

Michele Selvaggi

Commenta l'articolo