Riqualificazione del campo sportivo di Metaponto. Il Comune dovrebbe assegnarlo in gestione a una società sportiva locale di rugby, che ha partecipato la bando specifico. E che, grazie a dei finanziamenti nazionali, riattiverebbe la struttura, adattandola a un impianto specifico della palla ovale. Tuttavia andrà ridefinito il periodo di assegnazione, portandolo da cinque ad almeno dieci anni, se non si vorranno perdere le risorse economiche previste.

Partendo dalla nuova situazione di stallo, il gruppo social “Idee per Metaponto”, scrive di “un campo sportivo ormai abbandonato da tanti anni, in cui è addirittura scomparsa la pista di atletica a otto corsie. La  nuova gestione di cui si è parlato anche sui giornali, non si è mai concretizzata. La nostra idea è quella di riqualificare progettualmente quella zona, trasformandola in un centro polivalente sportivo, dove potrebbero essere costruiti almeno una decina di campi di calcetto e altrettanti  campi di pallacanestro/ pallavolo. Che successivamente si potrebbero dare in gestione. Attraverso un bando comunale da affidare, magari, a privati. Se l’idea divenisse realtà – conclude il post – si creerebbe un giro di eventi sportivi, destagionalizzando il turismo. Tali strutture, inoltre, si potrebbero fittare anche ai ragazzi del luogo che, la sera, volessero divertirsi, facendo una bella partita di calcetto. Magari dotando l’area sportiva di adeguati locali di ristorazione”.

Angelo Morizzi

Commenta l'articolo