Un tempo la chiamavano StraBernalda dei Piccoli. Oggi è conosciuta dai più come “Minipodistica”. Quest’anno ricorre la XXII edizione, che si disputerà domani (16 agosto). Una creatura che nasce e si sviluppa nell’ambito della Festa patronale di San Bernardino da Siena, guidata per circa un ventennio dal veterano della maratone Rocco Petrocelli; che ha poi ceduto il testimone ad altri due atleti amatori locali, Federico Lospinoso e Patrizia Petrocelli, dell’Asd Re-Cycling Bernalda. La Minipodistica fa parte integrante degli eventi sportivi inseriti nell’ambito della Festa patronale di Bernalda, la cui associazione-comitato è guidata da Luis Antonio Troiano, con la supervisione religiosa di don Mariano Crucinio e don Giuseppe Lavecchia. Alla Minipodistica possono partecipare tutti i bambini e ragazzi, suddivisi per biennio di età, dai due anni in su. I percorsi, naturalmente, avranno una lunghezza variabile. Non mancheranno le novità. Prima fra tutte la partenza e l’arrivo nel centro storico di Bernalda. Piazza San Bernardino, infatti, costituirà il cuore pulsante dell’iniziativa agonistica, che raccoglierà iscrizioni anche dai paesi limitrofi e da ogni angolo d’Italia e d’Europa, visto che possono partecipare pure i bambini e i ragazzi figli di famiglie che soggiornano da turisti sulla fascia Metapontina. Sarà, insomma, una lunga e colorata carovana di mini podisti a vuivacizzare le stradine e le casette della Città Bianca di Bernalda. Nel corso della competizione verrà assegnato il III Trofeo “Giancarmine Lombardi”, intitolato al ragazzo bernaldese scomparso, in giovane età, in un incidente stradale. Il raduno è previsto per le 17. Ai primi 100 iscritti alla competizione verrà assegnato un pacco gara.A corredo della Minipodistica 2019 un Contest, promosso dalla Fidas di Bernalda, diretta da Moreno Missio: si potrà disegnare un logo Fidas per poi partecipare all’estrazione di un premio. Stimolando la creatività giovanile e mettendola al servizio del volontariato locale.

Angelo Morizzi

Commenta l'articolo