Tragedia in mare, stamattina, intorno alle 11, 30 a Metaponto Lido. Morta, probabilmente per cause dovute ad annegamento, una giovane donna albanese di 26 anni, ma residente nel barese, di cui non sono state rese note le generalità. Si trovava in acqua con la figlia di 6 anni quando, secondo le testimonianze, ha cominciato ad agitarsi, chiedendo l’intervento di un bagnino. La donna e la bambina sono state prontamente soccorse e portate in riva, nei pressi del Lido Nettuno. La piccola, non in pericolo di vita, è stata trasportata all’Ospedale San Carlo di Potenza per un possibile edema polmonare. Per la donna, invece, nonostante l’intervento dei sanitari del 118  e l’uso dei defibrillatori, non c’è stato, purtroppo, nulla da fare.

Per maggior informazioni vi rimandiamo all’edizione di domani de La Gazzetta del Mezzogiorno.

Angelo Morizzi

Commenta l'articolo