“L’entusiasmo è palpabile: siamo certi che sarà un campionato ricco di forti emozioni e noi sicuramente diremo la nostra”. C’è ottimismo ed entusiasmo nelle parole del dirigente dell’Atletico Montalbano, Egidio Inguscio, alla vigilia della prima di campionato, avversario, al “Puccio Dellorusso”, il Paternicum.

“Il campionato di promozione – ha aggiunto Inguscio – sicuramente ci riserverà sfide importanti con squadre ben organizzate e strutturate, proprio come quella che affronteremo domani, il Paternicum. Abbiamo lavorato per mettere a disposizione di Massimo Lerose una rosa qualificata e pronta alla nuova sfida, tra giocatori più esperti ed altri provenienti dalle giovanili. Il campo, come sempre, dirà la sua ma è innegabile che in città ci sia entusiasmo e l’attesa delle grandi occasioni per il ritorno della comunità di Montalbano Jonico in una categoria importante del calcio lucano”.

Si gioca, come detto, al “Dellorusso” contro una formazione quadrata e, tradizionalmente, ostica: non sarà un match semplicissimo per i ragazzi di Lerose, ma, come ha sottolineato Inguscio, tutto l’ambiente è molto carico. Sugli spalti, dunque, ci si attende il pubblico delle grandi occasioni, pronto a sostenere i propri beniamini, nella speranza che il ritorno in Promozione sia foriero di soddisfazioni sin dalla prima giornata. Sul fronte formazione, Lerose può contare praticamente su tutti gli effettivi e attende ancora eventuali rinforzi. L’obiettivo, in buona sostanza, è partire bene anche per dimenticare la pesante debacle di Santarcangelo, costata l’eliminazione dalla Coppa Italia.

Piero Miolla

Commenta l'articolo