Una cassetta per “riempire” e segnalare il buco provocato dall’assenza di una griglia. E’ l’escamotage che qualcuno ha pensato di mettere in atto a Pisticci, in via Fronte Palmieri, non lontano dall’ingresso dell’ascensore che porta in via Cantisano e neanche così distante dal parcheggio multipiano. Siamo in pieno centro, peraltro in una zona nella quale ci sono i parcheggi a pagamento e, incredibile ma vero, pare che questa situazione vada avanti così da giorni: questo, almeno, ci hanno segnalato alcuni testimoni che percorrono quotidianamente quella strada.

Inizialmente, ci è stato spiegato, la cassetta era stata inserita nella voragine, divenendo, così, una nuova e più versatile versione della “cassetta di sicurezza”: non più quella che contiene soldi e gioielli, ma semplicemente uno strumento per segnalare una buca.

Per fortuna, hanno aggiunto i testimoni di cui sopra, dopo qualche giorno la cassetta è stata estratta dalla voragine e, per segnalare la buca, è stato posizionato un segnale con il relativo divieto di sosta. La cassetta, però, come si può verificare dalla foto, è rimasta lì. Anzi, l’area interdetta è stata in qualche modo delimitata anche grazie alla cassetta, visto che c’è un nastro che parte dal segnale di divieto e arriva alla cassetta. O, se preferite, fa il percorso inverso.

La domanda è semplice: possibile che nessuno abbia pensato di mettere in sicurezza “seriamente” questa buca? Il divieto, infatti, difficilmente è stato apposto da semplici cittadini. Più logico pensare che sia stato lasciato lì da qualcuno che rappresenta l’istituzione.

Diciamo la verità, non è un bel vedere questa situazione. L’augurio è che qualcuno provveda a mettere in sicurezza quell’area, magari prendendo questo articolo come prezioso suggerimento per migliorare il decoro cittadino, oltre che la sicurezza delle persone, e non come polemica.

Piero Miolla

Commenta l'articolo