Cambio della guardia ai vertici dirigenziali dell’Asd Bernalda Runners, la società podistica nata nel 2015 e che oggi conta una trentina di iscritti. Michele Di Leo, maratoneta internazionale di lungo corso, ha preso il posto del dimissionario Giorgio Carrieri. “Le mie dimissioni- precisa Carrieri – sono esclusivamente dovute a esigenze di carattere personale, ma resterò tesserato e sostenitore dei Bernalda Runners. A Michele Di Leo, mio caro collega e amico fraterno, auguro di proseguire il lavoro con la competenza che gli si addice”.

Frattanto, uno dei soci fondatori, l’altro maratoneta Giuseppe Molinaro, si appresta all’ennesima performance d’oltreoceano. Dopo aver corso la maratona di New York circa un decennio fa, Molinaro gareggerà ancora negli Usa, stavolta correndo per le strade di Chicago, il 13 ottobre 2019. Recentemente il team della Bernalda Runners si è cimentato alla StraFerrandina, dove una delle sue atlete più rappresentative, Regina Okrasa, ha conquistato il nono posto nella clasSifica assoluti, precedendo di una sola posizione la compagna di squadra Luciana Corvino. Nell’occasione i podisti bernaldesi si sono presi la soddisfazione di omaggiare con  una maglia della società le campionese nazionali di maratona Sara Dossena e Giovanna Epis, future protagoniste ai Mondiali in Qatar e, soprattutto, alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

“E’ stata una brande emozione per noi – sottolinea Molinaro, che finora ha corso 29 maratone – consegnare una nostra divisa a due atlete di caratura internazionale”. Ricordimo che ormai da quattro anni il sodalizio ionico organizza la competizione “Bernalda Runners”, sulla distanza dei 10 Km., valevole per il “CorriBasilicata” e omologata dalla Fidal. Un evento che sta crescendo nel tempo per numero di partecipanti e importanza sportiva. “Il nostro obiettivo – conclude Molinaro – rimane quello di creare socializzazione attorno alla corsa. Al di là di ogni risultato, singolo o di squadra. Con atleti anche di altri paesi”.

Angelo Morizzi

Commenta l'articolo