“Vogliamo le classi: è solo una questione politica, che ha già creato disagi alla nostra cittadina e non fa che aumentare il problema dello spopolamento di cui tanto si parla”.

Così i genitori degli alunni delle scuole elementari e medie di Craco, che da ieri mattina protestano con tanto di occupazione della sala consiliare per sensibilizzare le istituzioni a tornare sui loro passi ed eliminare le cosiddette pluriclassi. In pratica, dopo aver dovuto digerire la “pillola” del dimensionamento scolastico, cha ha accorpato l’istituto locale a quello di Montalbano Jonico, con sede amministrativa certamente più distante rispetto a quella precedente e storica, cioè Pisticci, ora da queste parti hanno anche dovuto subire l’onta delle pluriclassi. Stante la endemica carenza di alunni, infatti, a Craco sono state soppresse ben due classi.

Maggiori dettagli sull’edizione de “La Gazzetta del Mezzogiorno” in edicola domani.

Commenta l'articolo