La Corte Federale d’Appello della Figc (Federazione Italiana Giuoco Calcio) si tinge di rosa e di lucano. Nel pool che giudicherà in sede di appello gli illeciti disciplinari sportivi, infatti, c’è dal 1° settembre anche l’avvocato Antonia Fiordelisi, già difensore civico per la Basilicata e prima lucana chiamate ad amministrare la giustizia sportiva a livello nazionale.

Commenta l'articolo