La Polizia Municipale di Bernalda aggiorna il suo parco mezzi. Grazie ai proventi del decreto sicurezza “Spiagge sicure”, promosso dal Ministero degli Interni, a guida Matteo Salvini. Acquistata una Fiat Doblò, super accessoriata,  che porta a due il patrimonio delle autovetture in dotazione, in aggiunta a due moderni motocicli. Cospicua è risultata l’attività di  controllo e repressione dei reati commerciali sulla spiaggia di Metaponto, con ben 16 operazioni di sequestro merci e sanzioni per circa 10 mila euro. Il Comandante dei Vigili Urbani di Bernalda è da un triennio Emilio Polizio, 36 anni, napoletano, laureato in Giurisprudenza, di ambito amministrativista e civilista e specializzazione in Diritto amministrativo, conseguita alla Luiss di Roma.

“Avevo già collaborato con gli Enti locali – dice – in particolare con la Regione Campania, per alcuni progetti sull’efficientamento energetico e le energie rinnovabili. Quando ho partecipato all’Avviso pubblico di Bernalda, l’ho colto come un’opportunità di crescita”. Quanto alle attività estive del 2019 Polizio afferma: “Riguardano il periodo compreso tra il 15 giugno e il 15 settembre. Abbiamo colto l’opportunità che il Ministero ci offriva, partecipando al progetto “Spiagge sicure”, che prevedeva fondi per l’acquisto di nuove dotazioni, non solo tecnologiche, ma anche di vestiario per il personale, come tenute ginniche per operare sulla spiaggia. I bagnanti ci abbiamo visto spesso correre dietro a commercianti abusivi presenti sul litorale ionico”. Si trattava, in verità, di interventi richiesti già da molto tempo, data la folta presenza di persone che vendono materiale contraffatto o agiscono senza le adeguate licenze. “L’opera di accertamento – riprende Polizio – ha dato buoni frutti. Sia perché ci siamo riappropriati di spazi pubblici prima negati e poi perché è stato riaffermato il principio della legalità. Purtroppo, nelle condizioni di precarietà economica in cui si trovano tutti gli Enti locali, anche per carenza di personale, non è facile intervenire. Nella nostra situazione, ad esempio, dobbiamo svolgere un servizio di vigilanza su un territorio ampio 120 Km quadrati, con un personale ridotto al lumicino. Questi progetti, tuttavia, ci danno un pò di fiato, consentendoci di rimpinguare mezzi e risorse. La Fiat Doblò, oltre a sostituire un altro veicolo ormai vetusto, dismesso dalla sezione di Metaponto, è stato scelto per la sua capienza, in caso di sequestro, e poi perché, è accessoriato con sirene, altoparlanti e postazione mobile per autovelox. La gara di appalto l’ha vinta una ditta di Firenze, la Ciabilli”. Coi sequestri agostani di circa 3 mila suppellettili abusive, anche se a norma, sarà possibile, inoltre, fare beneficenza.

“Alla fine del mese di ottobre – riprende Polizio – il materiale (cappellini,collanine e altro), che veniva venduto senza licenze, verrà donato alla Caritas locale”. L’organico della Polizia Municipale di Bernalda è composto, attualmente, da sette agenti, due dei quali, però, nel 2020, andranno in pensione. Recentemente, attraverso dei concorsi sono stati assunti altri due giovani agenti, di cui uno laureato in giurisprudenza. “Spero che  ci sia un ulteriore potenziamento – conclude il Comandante Polizio -. In un lavoro che si evolve e si specializza, l’acquisizione di agenti professionalizzati non potrà che favorire il processo di ottimizzazione delle risorse”.

Angelo Morizzi

Commenta l'articolo