Mantenere l’imbattibilità e proseguire nella “frequentazione” dall’alta classifica. Con questi obiettivi l’Atletico Montalbano di Massimo Lerose viaggia domani alla volta di Potenza dove affronterà la Viribus per la sesta giornata di andata del campionato di Promozione. Gli jonici non si fidano dei potentini, attualmente in zona playout con 5 punti, tutti conquistati fuori casa. Fino ad ora, infatti, la Viribus ha disputato tra le mura amiche due gare perdendole entrambe (2-0 con il Marmo Platano e 3-0 con il Tito), senza neanche realizzare una sola rete. Con una squadra all’asciutto su tutto, dunque, i biancazzurri sulla carta sarebbero favoriti, ma, come detto, a Montalbano Jonico non si fidano.

“Sarà una partita molto difficile – ha spiegato il dirigente Giovanni Aliano – perché la Viribus vorrà spezzare questa sorta di incantesimo negativo e proverà a vincere la partita. Mi aspetto, quindi, una squadra vogliosa e molto determinata, che farà di tutto per portare a casa un risultato positivo”. Questa la fotografia della gara, a giudizio di Aliano, e anche dell’avversario. Il dirigente jonico, però, ha giustamente anche fatto un’istantanea della sua squadra. “Dopo cinque gare di campionato – ha ricordato Aliano – pur essendo una neopromossa siamo ancora imbattuti, e questo ci inorgoglisce non poco. Inoltre, stiamo facendo registrare una crescita continua non solo sul piano del gioco, ma anche sotto il profilo della personalità complessiva e della maturità. Lo ha dimostrato ampiamente la partita di domenica scorsa contro l’Avigliano: in dieci, infatti, i ragazzi non si sono minimamente scomposti e, anzi, hanno forse giocato anche meglio di prima. Per questo, nonostante le premesse sulle difficoltà della partita, io sono fiducioso e ottimista”, ha concluso Aliano.

Piero Miolla

Commenta l'articolo