Pisticci diventa meta per i viaggi d’istruzione delle scuole secondarie di primo e secondo grado d’Italia e d’Europa, grazie al progetto ideato e realizzato dagli alunni della scuola secondaria di primo grado dell’I.C. Padre Pio da Pietrelcina di Pisticci, diretto dalla Prof.ssa Cristalla Mezzapesa. Il progetto, curato dalle prof.sse Stella Calandriello e Dolly Troiano, è stato premiato lo scorso anno dal Ministro della Pubblica Istruzione ed inserito sul portale internet dello stesso dicastero e della Fondazione Matera-Basilicata 2019, che raccoglie e promuove le attività pensate per gli studenti, all’interno del quale sono presenti i form di accesso ai percorsi culturali proposti. “A spasso con il pittore di Pisticci” è inserito all’interno del percorso “Le città bianche della Basilicata” e prevede la visita al centro storico della città, guidati dagli alunni pisticcesi, e un’attività presso il laboratorio di Felterino Onorati e Anna Maria Pagliei, “Craftsman lab”, in cui si sperimenta la lavorazione della ceramica, alla riscoperta delle tradizioni e degli antichi mestieri.

Il primo gruppo di studenti, proveniente dall’ITT “E. Fermi” di Frascati, ha visitato il nostro territorio, la primavera scorsa. In quest’ anno scolastico appena iniziato, una scolaresca dell’I.C. “R. Gasparini” di Novi di Modena, ha scelto di inserire nel viaggio d’istruzione la visita al nostro paese. Lo scorso 9 ottobre i giovani turisti sono stati accompagnati e guidati da un gruppo di alunni delle diverse classi della Scuola media di Pisticci, che hanno descritto storia, tradizioni, usi e costumi del nostro territorio, passeggiando per le vie del centro e mostrando ai coetanei una conoscenza approfondita della storia di chiese e monumenti del proprio paese.

Molto positivi i feedback degli alunni e degli insegnanti modenesi, che hanno apprezzato la capacità dei giovanissimi cittadini pisticcesi di evidenziare l’unicità del patrimonio culturale del territorio. Ed è proprio questo l’obiettivo del progetto messo in atto nella scuola media di Pisticci: favorire la diffusione della ricca cultura locale e rafforzare lo spirito di identità e d’appartenenza nelle nuove generazioni, senza trascurare la possibilità di incrementare i flussi turistici, attraverso il turismo scolastico, con una positiva ricaduta sul comparto economico. All’I.C. di Pisticci si impara anche a fare impresa: sviluppare lo “Spirito d’iniziativa e l’imprenditorialità” una delle otto competenze-chiave europee, significa formare cittadini consapevoli del contesto in cui vivono, capaci di cogliere le opportunità che gli si offrono. La mission della scuola di Pisticci consiste proprio nel fornire all’alunno le competenze chiave necessarie per la realizzazione personale e la salute, la cittadinanza attiva e responsabile e l’inclusione sociale.

Commenta l'articolo