Contro il Tramutola ha realizzato il suo primo gol in maglia biancazzurra. Leonardo Perillo ex attaccante, tra gli altri, di Atletico Pomarico e Città dei Sassi Matera ,è tornato protagonista. Dopo i fasti della scorsa stagione, quando, con il Matera di Prima categoria, è stato tra gli artefici, se non l’assoluto trascinatore, della squadra della città dei Sassi, con la salvezza raggiunta all’ ultima giornata a Tursi.

“Parlando della partita di domenica, dopo il gol ho provato emozioni contrastanti – ha ammesso Perillo -. Felice per aver segnato per la prima volta con questa maglietta che ho voluto indossare con entusiasmo. Dispiace, però, che il mio gol, anzi, la mia doppietta a cavallo tra fine primo tempo ed inizio ripresa, sia stata annullata per un fuorigioco inesistente e quindi non sia stata utile alla squadra e alla classifica. Non meritavamo di pareggiare, figuriamoci di perdere. E’ anche vero che negli ultimi 20 minuti abbiamo arretrato il baricentro, concedendo il pallino del gioco ai padroni di casa. Dobbiamo migliorare sulla concentrazione che deve essere usata per tutta la partita”.

Sul suo scarso utilizzo, in un reparto attaccanti davvero affollato, Perillo è esplicito: “Io sono a disposizione dell’allenatore, continuerò ad allenarmi sempre con il massimo impegno per metterlo in difficoltà nelle scelte. Montescaglioso è una piazza che mi ha sempre affascinato e tra le più importanti della provincia di Matera. Qui mi sento a casa”.

Raffaele Capobianco

Commenta l'articolo