Agostino Malizia, del Team Albano guidato dal maestro pisticcese Gabriele Albano, è il nuovo campione regionale categoria -85 kg di Kickboxing. Ha ottenuto l’importante traguardo nel corso della seconda fase del campionato regionale Basilicata/Puglia, svoltosi a Noicattaro, in provincia di Bari.

Alla competizione, che ha visto 270 atleti divisi nelle varie categorie di peso e di specialità, hanno partecipato i ragazzi guidati da Albano, provenienti per lo più da Lavello e Venosa, che hanno conseguito ottimi risultati: oltre a Malizia, infatti, anche Antonio Scibelli è andato a medaglia, conquistando l’argento nella categoria -71, dopo tre match tiratissimi. Ottime anche le performance di Angelo Di Noia, che, ha sottolineato Albano, “non ha ottenuto alcun piazzamento sul podio, ma ha gareggiato in una categoria tosta. Sottolineo anche la prova di Antonio Rosco, sconfitto al suo esordio negli sport da tatami dall’atleta che poi ha vinto la categoria. Si è trattato di un’altra esperienza importante per i nostri atleti, costantemente presente agli eventi di sport da combattimento. Il Team – ha annunciato Albano – è prossimo ad aprire un altro centro a Palazzo San Gervasio, dopo quelli di Lavello, Venosa e Montemilone. Il sodalizio oramai è una realtà, non solo tecnico sportiva, ma anche numerica, Riesce a coinvolgere diversi ragazzi sul territorio, facendoli appassionare a discipline come Mma, kickboxing e bjj. Il punto di riferimento resta la sede di Lavello, dove 10 anni fa tutto è partito nel diffondere su un territorio che non aveva mai conosciuto queste arti, gli sport da combattimento. Il compito successivo e l’obbiettivo sarà quello di portare le arti marziali nelle scuole, come deterrente contro il bullismo e, soprattutto, come mezzo per combattere l’obesità infantile, che vede la Basilicata vantare un triste primato”.

Sport e sociale, dunque, nell’attività di Albano, sempre pronto a inculcare ai suoi allievi stili di vita e non solo disciplina sportiva.

Piero Miolla

Commenta l'articolo